I racconti del Grande Fiume

Storie dell’essenza

Un grappolo di racconti vivi e vibranti, una melodia che pizzica le corde di antichi miti, parabole e fiabe. Al di là del tempo, al di là dello spazio, una Sacerdotessa, Oracolo cieco, torna a vivere attraverso il racconto, e parla a un re. Le parole dell’Oracolo scendono nel cuore, come dita invisibili sfiorano le emozioni, accarezzano il sentire. Un linguaggio antico, che appartiene alle nostre radici, che fonde parola e simbolo, emozione ed intelligenza intuitiva, che va oltre la sola visione intellettuale. Ogni racconto è incastonato fra una breve introduzione ed una conclusione dell’Oracolo, approfondito da una riflessione conclusiva del Re. Il Re parla alla mente, usa un linguaggio più razionale, fornisce spunti di riflessione e critica costruttiva. La riflessione del Re è l’intuizione di colui che ascolta, simbolo della capacità dell’uomo di sviluppare la propria comprensione attraverso un reale udire ed osservare, sinonimo di intelligenza viva, di disponibilità alla vita ed ai suoi insegnamenti.

 Approfondimenti e brani tratti dal libro

Acquista il libro su Amazon 

I commenti sono chiusi.